stefanobaldini.net

Un pò di rassegna stampa

Sul mensile First di luglio che esce in allegato a Panorama c'è un bellissimo articolo di moda: protagonisti alcuni degli azzurri che difenderanno i colori dell'Italia a Pechino 2008, tra i quali Howe, Magnini, Brugnetti, Cassina e tanti altri compreso Baldini alle pagine 122 e 123.

Un'intervista a Baldini anche sull'ultimo numero de "L'Orologio", grazie al fatto che Stefano è testimonial di Sector.

Diverse visioni del tempo

STEFANO BALDINI

È tempo di Olimpiadi. Come da tradizione, a chiudere i Giochi è la maratona maschile. A colloquio con un grande campione, andiamo a scoprire quanto conta il fattore tempo in una gara di corsa sulla distanza di 42,195 chilometri. di Simonetta Suzzi 

Leggi tutto...

Stefano intervistato da toptraining

Vai sul link per ascoltare l'intervista

www.toptraining.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=1063&Itemid=62

Oggi intervista su podisti.net

di Claudio Lavaggi - Redazione di podisti.net

Non è facile, dopo un infortunio come il suo, in pratica una vera e propria frattura, riprendere a lavorare, a sudare e a guardare avanti. E invece il portacolori della Corradini Rubiera, compiuti da qualche giorno 37 anni, pensa ancora alle olimpiadi di Pechino, sebbene con l’onestà che lo contraddistingue non ne nasconda le estreme difficoltà.

Leggi tutto...

Intervista su podistidoc

Quattro chiacchiere con Stefano Baldini
Il punto sulla sua condizione, l’attualità dell’atletica ed i suoi impegni extra agonistici.
Diego Di Salvo, 17 maggio 2008

 

Sabato 17 Maggio 2008
Trascorso il periodo di riposo forzato a causa di uno stato di pre-fratturazione alla zona mediale del piatto tibiale sinistro, rimediato alla Maratona di Londra, anche a causa degli strascichi di un precedente infortunio patito a Monza ai campionati societari di cross, raggiungo telefonicamente il campione olimpico di Maratona Stefano Baldini per fare il punto della situazione.

Leggi tutto...

Oggi interviste sui giornali locali

Sia Gazzetta di Reggio che Il Resto del Carlino dedicano oggi spazio ad interviste a Stefano Baldini.

Leggi tutto...

"Io sto bene, Hall e' il futuro"

Otto dei principali top runners della Flora London Marathon 2008 sono stati presentati ieri mattina alla stampa da Tim Hutchins, il direttore della gara londinese. Lel, Limo, Kibet, Wanijiru, Baldini, Hall, Ramaala e Goumri hanno affermato di essere tutti in buone condizioni di forma. Stefano ha poi risposto alle tante domande riguardanti Ryan Hall, l'americano che a 25 anni ha gia' impresssionato gli esperti: "Hall e' il futuro, sa leggere le gare che contano e interpretarle al massimo, in realta' non ha bisogno di molti consigli perche' ha gia' dimostrato di saperci fare".

Oggi per Stefano ultima rifinitura al campo di atletica di Southwark Park, a Londra c'e' un bel sole, mentre le previsioni per il fine settimana sono di clima variabile.

Leggi tutto...

I giornali scrivono della presentazione di Sector

Molti i giornalisti presenti ieri a Milano alla presentazione del nuovo orologio da running di Sector, e molti giornali propongono oggi ampi articoli su Stefano.

Leggi tutto...

Ieri articolo su Gazzetta dello sport

di Pierangelo Molinaro

Stefano Baldini non cerca mai le vie facili, non è nella sua natura. Con il leggendario e irripetibile titolo olimpico della maratona di Atene 2004 conquistato sulle strade di Fidippide, cerca prima della prova olimpica di Pechino il test più vero. Avrebbe potuto cercare un facile collaudo, senza grandi avversari, in una gara da vincere senza dannarsi l’anima. Invece il 13 aprile sarà al via a Londra, la gara più vera, quella che richiama i migliori specialisti, su un percorso durissimo, dove i ritmi sono altissimi. “E il giorno dopo con Gigliotti, il mio allenatore, volerò a Pechino per vedere il percorso olimpico, per vedere dove svolgerò gli ultimi allenamenti”.

Leggi tutto...

Oggi articolo su Fidal.it

Baldini scrive dalla Namibia per Fidal.it  

E’ ormai iniziata l’ultima settimana di raduno dei maratoneti a Windhoek, la capitale della Namibia. Agli ordini del “Grande vecchio” Luciano Gigliotti, responsabile del settore, sono presenti il sotoscritto (Stefano Baldini), Ottavio Andriani, Ruggero Pertile, Debora Toniolo e Anna Incerti, più Cosimo Caliandro qui in preparazione per la stagione indoor. Al seguito del raduno FIDAL si sono aggregati anche Giacomo Leone e Marco Salami: fa piacere constatare come due atleti agli antipodi delle proprie carriere, abbiano deciso di investire su se stessi fungendo magari da esempio per altri ragazzi che potrebbero farlo in futuro.

Tutti i maratoneti sono in fase di preparazione per una 42 km primaverile, chi in cerca di conferme, chi invece a caccia del minimo olimpico imposto dalla Federazione (2h10:30 per gli uomini, 2h30:00 per le donne). Il lavoro si svolge prettamente su strada senza disdegnare qualche puntata sulla splendida pista di atletica dell’Indipendence Stadium, l’equivalente namibiano dell’Olimpico di Roma. La parte sanitaria dello stage è curata dal fisioterapista modenese Christian Sullo. Il rientro in Italia è previsto per il 24 di questo mese e per qualcuno ci sarà subito un impegno agonistico. Già domenica 27, difatti, Baldini e Andriani correranno 25 km a Parabita nel corso della Maratona del Salento (dove Leone invece coprirà l’intera distanza); gli altri stanno definendo il futuro percorso agonistico.

Stefano Baldini

Super-Baldini, l'unico uomo al mondo capace di vincere l'Olimpiade e contemporaneamente di districarsi - in scioltezza - nel mestiere di giornalista-fotoreporter , scrive per fidal.it un piccolo notiziario sul periodo di preparazione che sta affrontando in Namibia. Lo stile è diretto, efficace, privo di fronzoli. Futuro assicurato.

Nella foto, il gruppo in preparazione in Namibia (foto di Stefano Baldini)

Oggi articolo sul "Carlino"

BALDINI HA DECISO IL SUO 2008 “NAMIBIA, LONDRA E LA CINA”

di Claudio Lavaggi

 

Stefano Baldini ha lasciato ieri il ritiro di San Vincenzo ove ha potuto ricaricare le batterie in vista della per lui importantissima stagione 2008, quando da campione olimpico di maratona potrà difendere il titolo nei Giochi di Pechino. La marcia di avvicinamento alla Cina è iniziata con buon profitto, almeno a stare alle parole del campione castelnovese. “Tutto sta procedendo per il meglio, a San Vincenzo c’era un’ottima temperature e si è corso bene. Ho passato un periodo migliore rispetto agli altri anni, soprattutto perché non avevo in programma gare a fine anno. Fossi andato a Bolzano per San Silvestro, avrei dovuto preparare qualcosa di veloce, così ho lavorato con meno stress…”

Leggi tutto...

Articolo su fidal.it

Baldini-Howe, a voi il 2008  

Quando mancano poco più di tre settimane alla chiusura dell'anno, procedono a pieno regime i lavori di preparazione e programmazione per la prossima stagione, il cui culmine, come noto ormai a tutti, verrà vissuto in agosto, a Pechino, con la celebrazione dei Giochi Olimpici. In questa fase, in particolare, sono in corso i consueti incontri con gli atleti di vertice, con i quali viene costruito l'ideale percorso di avvicinamento alla fase agonistica. Questa mattina, presso la sede federale, è stato il momento di due degli uomini di maggior prestigio dell'atletica italiana: in rigoroso ordine alfabetico, Stefano Baldini e Andrew Howe. Per entrambi, mattinata di colloqui con il Direttore tecnico Nicola Silvaggi, alla presenza dei tecnici di settore, delle rappresentanze societarie, e del consigliere delegato alle attività del settore tecnico Mauro Nasciuti.

Leggi tutto...

Intervista sul sito della Iaaf

Baldini receives Beijing boost – “I know what I have to do”

Tuesday 20 November 2007

Stefano Baldini boosted his confidence with his fourth place at the ING New York City Marathon on 4 November ending a difficult year in which the reigning Olympic and European marathon champion struggled to find his best form.

Leggi tutto...

Stefano scrive un articolo per il Corriere della Sera

Lo aveva detto alla presentazione della New York City Marathon a Milano, lo scorso 11 ottobre ("Non mi dispiacerebbe in futuro fare il giornalista"), e la Redazione del giornale milanese ha preso al volo l'occasione chiedendogli di scrivere un pezzo dopo la maratona di domenica. Il risultato non sembra male.

Leggi tutto...

Articolo su Tuttosport del 12/10

BALDINI A NEW YOR PENSANDO A PECHINO

di WALTER BRAMBILLA

Milano.Si è scomodato persino George Hirsch, presidente del New York Road Runners Club per annunciare che Stefano Baldini sarà al via domenica 4 novembre nella mitica maratona di New York. Il fascino della Big Apple ha nuovamente contagiato il nostro campione olimpico, che nella megalopoli yankee ha corso ben cinque volte, l'ultima lo scorso anno (sesto).Suo miglior risultato un terzo posto nel 1997.

Leggi tutto...

Dal sito della maratona di New York

Stefano Baldini Returns to the ING New York City Marathon 2007
Olympic gold medalist to join impressive professional field in New York

 
New York/Milan, October 11, 2007 — Reigning Olympic gold medalist Stefano Baldini of Italy will add a touch of gold to an already sparkling men’s professional field at the ING New York City Marathon 2007 on Sunday, November 4.
The announcement was made at a news conference in Milan, where Baldini appeared with the chairman of the New York Road Runners board of directors, George Hirsch. “New York boasts a glittering honor roll of Italian champions, including Orlando Pizzolato, Gianni Poli, and Giacomo Leone, and we know Stefano doesn’t want his golden career to end without his name being added to that list,” Wittenberg said. “With him ride the hopes of a marathon-mad nation.”Baldini will face off against a handful of former New York champions, including previously announced Marilson Gomes dos Santos of Brazil (2006), Hendrick Ramaala of South Africa (2004), and Kenyans Martin Lel (2003) and Rodgers Rop (2002).

Leggi tutto...

 

Archivio Articoli