stefanobaldini.net

Baldini, piano per il bis europeo

Su Tuttosport del 13 luglio articolo a firma di Walter Brambilla, che ha intervistato il campione olimpico in raduno a St. Moritz.

Riportiamo le dichiarazioni di Stefano Baldini che parla degli Europei: "L'obiettivo minimo per Goteborg è il podio. Dovrò stare attento agli spagnoli ed ai miei compagni".

Nel pezzo Brambilla racconta come Baldini ha vissuto la vittoria degli azzurri ai mondiali di calcio, con tifo davanti alla tv e poi riversamento in strada con tricolore in mano.

"Ci siamo sgolati davanti alla tv con a fianco i turisti tedeschi che dopo la sconfitta patita dai nostri hanno tifato Francia".

Poi il racconto degli allenamenti, ogni dì un bigiornaliero, con il motto "lavorare non stanca". Durante la settimana ogni giorno più o meno 35 km di corsa poi il lavoro più importante il lunedì con un lunghissimo di oltre 37 km, il giovedì variazioni a ritmo di maratona, poi la domenica si corrono 14 km al mattino e altrettanti il pomeriggio.

In merito ai programmi nel breve peiodo di Baldini, dopo il raduno l'impegno, come già annunciato su questo sito, a Porto S.Elpidio, poi raduno a Vipiteno a 1.000m di altezza che Baldini non reputa in quota.

Quindi il ricordo di Monaco 2002, dove Stefano fu 4° sui 10.000m ed in maratona vinse lo sconosciuto finlandese Holmen che in una gara piena di pioggia andò via dopo pochi chilometri e non fu mai ripreso dal gruppo degli inseguitori.

Stefano con modestia, ma anche perchè sta ancora lavorando, parla di podio per gli europei. Il giornalista fa notare che il campione olimpico non aveva sensazioni positive anche prima di Londra, ma ha corso il record itakliano in 2h07'22"! La chiusura è in positivo, con la speranza quasi certa di aver la possibilità di vedere grandi cose ancora dal 35enne Stefano Baldini, anche perchè appare non metabolizzata per nulla la sconfita di Helsinki 2005...

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Articoli