stefanobaldini.net

Rassegne stampa di Londra 2012

Il Resto del Carlino

La mia maratona in tv, col triathlon mi gasavo”

di C.Lavaggi

Stefano Baldini si sta godendo le meritate vacanze dopo la chiusura delle Olimpiadi di Londra. La sua non è stata la solita fatica sulle strade della maratona, ma la 'maratona televisiva', visto che Sky, che lo ha ingaggiato come commentatore tecnico, ha dedicato centinaia di ore all'evento.

Si è stata una fatica un po' diversa. Siccome alloggiavo a un'ora dall'impianto di atletica, succedeva che alle 7.30 di mattina si era pronti per partire e fino alle 2 di notte non si rientrava”.

Ma ne è valsa la pena.

Sicuramente si, per quanto mi riguarda è stato bellissimo. Mi sono 'gasato', specie quando c'erano gli italiani, tra atletica e triathlon. Stupenda la cerimonia d'apertura, poi ho commentato pure quella di chiusura, visto che in concomitanza c'era la premiazione della maratona. Ho ricevuto tanti elogi, vuole dire che mi ero preparato bene...”

E per il futuro cosa resta?

Sky ha i diritti per le Olimpiadi invernali del 2014 e per quelle estive del 2016, nel frattempo ho suggerito alla produzione di acquistare anche i diritti delle gare d'atletica leggera. Sono seguite a livello universale; credo non sia un investimento altissimo e che d'altra parte vada a completare l'offerta di sport dell'emittente”.

Olimpiadi-atletica-Schwazer, è triste, ma d'atletica italiana si è palato quasi solo di questo.

Mi chiedi se sono rimasto stupito da Schwazer? No, ne sono rimasto letteralmente sconvolto, io lo conosco da tempo e pensavo che fosse un uomo forte. E invece si è dimostrato un debole. Alcuni atleti vivono troppo male il loro sport: ci sono pressioni, è vero, stress, ma è sempre e solo sport, poi c'è tutta la vita. Purtroppo a Londra abbiamo fatto una figura pessima, credo che Schwazer abbia sporcato il lavoro anche di tanti altri. Il campione olimpico non è quello che va più forte, ma è l'esempio per i giovani e la bandiera del proprio paese. I furbetti ci sono sempre, ma ne va della loro salute e prima o poi li trovano”.

Saresti per la radiazione?

No, in genere penso che la punizione dovrebbe essere di quattro anni, mentre ora è solo di due. Però dico anche a tutti i suoi amici di stargli vicino”.

Tu avevi parlato anche di risarcimenti economici.

Anna incerti, la maratoneta italiana terza agli europei di Barcellona 2010, dopo due anni si è vista arrivare la medaglia d'oro per squalifica delle prime due. E a lei chi la ripaga di questi due anni?”.

Torniamo a Baldini, di nuovo sulle strade di New York?

Si, ma solo per un fine utile: correrò con qualche amatore che devolverà una somma in beneficenza”.

Acque agitate in casa Fidal?

La mia collaborazione si chiude a fine anno, ma penso di poter rinnovarla. Qualcuno ha parlato addirittura di un esonero del responsabile Francesco Uguagliati e di un mio arrivo. E' una boutade, credo che ci voglia tanta esperienza da tecnico, mentre io avrò l'esame in autunno. Poi sul futuro non so, la Fidal potrebbe rinnovarsi, dipende dalle elezioni”.

Intanto proseguono i tuoi altri impegni 'commerciali'.

Con l'Asics credo che rinnoverò ancora il contratto, mentre a settembre sarò nuovamente in giro con Born2run per accompagnare i maratoneti italiani alla gara di Berlino”.

Non ti fermi mai, ma non ti manca il sorriso.

Se devo essere sincero è una bella vita; lavoro in qualcosa che mi piace, sono sempre nel mio ambiente, anche se magari mi sono fatto dieci ore di telecronaca. Ora devo pensare alla famiglia; sono al mare, ma poi tornerò a Rubiera e farò il papà a tempo pieno”.

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Articoli