stefanobaldini.net

Articolo su "Il Resto del Carlino"

{flike id=540}

Il "re" Baldini incontra il "principe" Govi

Visita all'ospedale; le condizioni del maratoneta albinetano, colto da malore il 2 luglio, migliorano.(di C.Lavaggi)

Stefano Baldini ha fatto felice William Govi. Il campione olimpico di maratona 2004 nei giorni scorsi ha infatti visitato il supermaratoneta di Albinea, oggi costretto sul letto del centro di riabilitazione neurologica all'Ospedale di Correggio ma in notevole progresso motorio. Govi, come noto, il 2 luglio fu vittima di un malore durante una staffetta disputata a  Cavriago. Si comprese subito la gravità del fatto, ma Govi ha lottato da allora con tutta la sua forza, compiendo passi notevoli sulla via del recupero. La richiesta di poter incontrare Stefano Baldini è stata esaudita grazie soprattutto all'interessamento del grande amico Nerino Carri (mitico podista del Bismantova), presente alla visita. 

"L'ho trovato bene - dice Stefano Baldini - fatica ancora a parlare ma mi pare che abbia fatto grandi progressi. Mi ha fatto veramente un gran piacere poterlo andare a trovare, ci conosciamo da tanti anni e in un momento così era il minimo che potessi fare".

- E' vero che gli hai promesso di ritornare?

"Si, gli ho promesso un paio di scarpette firmate che potrà aggiungere al suo incredibile museo dove peraltro c'è già qualcosa di mio. Ma al di là dell'aspetto sportivo, io spero che possa ritornare in uno stato di salute indipendente, anche se mi hanno detto che la permanenza ospedaliera non sarà breve. Noi comunque lo aspettiamo con affetto".

- Avete parlato di qualcosa in particolare?

"Brevemente del suo incidente, mi ha detto di non ricordare nulla se non un giramento di testa. Poi non credeva al mio ritiro, gli sembrava impossibile..."

- E come hai fatto a rassicurarlo?

"Beh, gli ho detto che è un ritiro agonistico, ma che io alla corsa non rinuncerò mai. Non in gara, certo, ma il gusto di mettermi le scarpette 3-4 volte la settimana non lo voglio perdere".

- L'attuale ambiente di Govi come ti è parso?

"E' in riabilitazione, quasi come dopo un infortunio sportivo. Ho visto infermieri veramente bravi e 'carichi' che cercano di fargli volare via la giornata. Guarda la tv, si distrae, è stata veramente una bella impressione".

- Che farà Baldini a breve?

"Sto partendo per Atene dove domenica si disputa la gara che celebra i 2500 anni della battaglia di Maratona. In Grecia vado sempre volentieri: ci saranno altri campioni olimpici come Valdemar Cierpinski, Rosa Mota e Costantina Dita. Io accompagnerò i tanti italiani iscritti al viaggio della Born 2 Run, quest'anno la gara è stata aperta a 12000 podisti e sarà una festa nella festa".

  • Veronica

    Inserito alle 2010-10-28 16:18:03

    Mi dispiace proprio questa notizia. Se ricordo bene, il 2 luglio era il periodo di grande calore. Io l\'ho incontrato due volte. La prima era nell\'auto postale, dopo la maratona del Liechtenstein. Appassionava l\'auditorio, in inglese, con i racconti delle sue tantissime gare. Ho ritenuto il viaggio nell\'Antartico, quando a causa delle brutte condizioni, la nave non poteva accostare e hanno corso la maratona, facendo non so quanti giri sul ponte. La seconda era da qualche parte in Italia, portava un t-shirt marcato \"42 volte 42 km in un anno\". Avrà corso almeno 1\'000 maratone, magari anche 1\'500. Gli auguro davvero di ritrovare al più presto una vita attiva.
    Per domani, penso di fermarmi all\'expo sul via dell\'aeroporto, se il mio aereo arriva alle 15:05, sarà già attorno alle 17.

    Replica al commento

 

Archivio Articoli