stefanobaldini.net

Da Repubblica-Espresso per Giro al Sas

Il volto più famoso della radio farà festa con il Mezzocorona Demadonna per il 2009 sogna la gara d’addio dell’olimpionico

Baldini sfida gli africani ma sabato al Giro al Sas la stella è il deejay Linus

Nicola Baldo

TRENTO. Sarà perché lo scenario sarà il salotto storico di Trento. Sarà perché al via ci sono sempre atleti di caratura internazionale. Sarà perché da 62 edizioni porta la grande atletica nell’ombelico di Trento. Il “Giro al Sas” è ormai nel dna dello sport trentino, divenuto uno di quegli appuntamenti irrinunciabili. Nonostante la crisi economica, il costo dei campionissimi e la stanchezza di Gianni Demadonna. Ma anche quest’anno, sabato per la precisione, il Giro al Sas tornerà di scena con due “prime donne” d’eccezione: Stefano Baldini ed il deejay Linus.

Ambedue correranno. Baldini cercherà di iscrivere per la quarta volta il suo nome nell’albo d’oro, mentre il grande capo di Radio DeeJay metterà alla prova il suo fiato nella gara riservata agli Amatori. Ed incontrerà il suo Mezzocorona, squadra della quale s’è professato tifoso in più di un’occasione, prima che i gialloverdi salgano sul pullman per Varese, dove giocheranno domenica.
«Organizziamo questa manifestazione da 12 anni ormai - commenta, presentando l’edizione 2008, Gianni Demadonna - e ogni anno cerchiamo di migliorare. In primis come organizzazione, solo così si può avere una gara di qualità».
E le novità di quest’anno riguardano i maxischermi che saranno distribuiti lungo tutto il percorso ed il sito internet. Quel www.giroalsas.it, curato dallo Studio Pegaso Multimedia di www.sportrentino.it, che mancava e che pubblicherà classifiche e tutto sulla gara in tempo reale.
«Il mio favorito resta il vincitore del 2007, Mosop, anche se per problemi fisici quest’anno ha corso poco - conclude Demadonna -. Ma il mio sogno è un altro. Vorrei che Stefano Baldini corresse ancora un anno, per poi nel 2009 organizzare proprio a Trento una grande festa per il suo ritiro invitando tutti i suoi amici, da Gianni Morandi a Vasco Rossi».
Sarà che l’atletica italiana è in crisi, ma dopo Baldini l’unico altro italiano che potrebbe sognare la vittoria è Cosimo Caliandro, campione europeo indoor sui 3000 nel 2006. Assieme all’olimpionico di Atene, infatti, il ruolo di grandi favoriti va anche al keniano campione in carica Moses Mosop ed al marocchino Jaouad Gharib, medaglia d’argento nella Maratona a Pechino. Outsider azzurri sono Ottaviano Andriani, Andrea Lalli e Stefano La Rosa.
«L’atletica italiana sarà anche in crisi - ha aggiunto l’assessore provinciale Iva Berasi - ma in Trentino per fortuna sta benissimo, basta vedere il quinto posto ai Societari del Gs Valsugana. Ed è sempre più rosa, grazie ai risultati delle nostre ragazze».
Il percorso della gara internazionale sarà il classico con partenza da piazza Duomo per affrontare poi via Garibaldi, via Dordi, piazza Vittoria, piazza delle Erbe, via Mantova, Largo Carducci, via San Pietro, via Manci, via Roma e via Belenzani. Per finire poi all’ombra del Duomo dove il deejay Linus, già alle maratone di Londra e New York, incontrerà Rastelli ed i suoi.
«Fra sportivi questo generi di scambi sono indispensabili - commenta la dg gialloverde Monica Morandini - perché noi che parliamo di sport tutti i giorni abbiamo il dovere di lanciare anche importanti messaggi a tutti».
Messaggi che riguarderanno anche la salute, con i volontari del Lega contro i tumori che ricorderanno a tutti l’importanza dell’attività fisica. Normale che tutti gli occhi siano concentrati su Baldini, ma per l’oro olimpico del 2004 ripetersi per la quarta volta non sarà facile. Vista l’agguerrita concorrenza degli atleti africani.

IL PROGRAMMA
ORE 13: ritrovo e conferma dell’iscrizione presso l’Ufficio Gare

ORE 15.15: partenza gare giovanili del Csi categorie Cuccioli/e (500m), Esordienti (500m), Ragazzi/e (1000m), Cadetti/e e Allievi/e (2000m).

ORE 17.15: partenza gare giovanili della Fidal categorie Junior e Senior maschili, Amatori, Master 35-40-45, Junior e Senior femminili, Amatori e Master F35 femminili, Master 40 e oltre femminili, gare queste che si svolgeranno sulla lunghezza dei 5000 metri.

ORE 18.30: partenza della gara internazionale di 10 mila metri ad invito, categorie Junior/Senior maschile.

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Articoli