stefanobaldini.net

Oggi articolo su l'Informazione

STEFANO BALDINI Maratona, il campione in carica si prepara a dar battaglia a Pechino

«Reggio ti porterò in alto» «Ce la metterò tutta per ottenere un buon risultato» Si fa presto a dire campione olimpico,si fa un po’meno presto a difendere il titolo.Soprattutto se sei atteso al varco in una sorta di uno contro tutti (un europeo contro un intero contingente africano),sei reduce da un infortunio che ti ha costretto a ridisegnare la preparazione e la carta d’identità dice che non sei più un giovanotto di belle speranze. Stefano Baldini, domanda secca: firmi per un posto nei primi cinque alla Maratona olimpica di Pechino? «Per come sono messo oggi sarebbe un bellissimo risultato,ma è un po’velleitario. Diciamo che potrei essere da primi otto posti,ma è meglio non firmare per nessuna posizione,queste sono gare molto incerte da pronosticare»Preoccupano più gli avversari o la qualità dell'aria? «Gli avversari meritano grande rispetto,e più che l’inquinamento mi preoccupano il caldo e l’alto tasso di umidità,che frenano tantissimo la velocità e rendono una gara lunga molto più difficile; ci attacchiamo anche a questo, all’esperienza e al fatto che in queste situazioni riesco sempre a fare bene,poi sarà quel che sarà, ce la metterò tutta per portare Reggio e l’Italia più in alto possibile». La fiducia aumenta con l'avvicinarsi di Pechino? «Miglioro giorno dopo giorno,anche se è impossibile fare paragoni con il 2004 o con il 2006, quando ero nettamente più in forma. Ma da oggi al 24 agosto posso migliorare ulteriormente,sperando sempre che la salute continui a farmi compagnia». Cos'è che rende l'Olimpiade"speciale"? «L’atmosfera e l’emozione si fanno sentire già parecchio tempo prima della gara,non c’è nient’altro che un giovane atleta possa sognare da ragazzino...Poi c’è il fascino della maglia azzurra;io sono stato molto fortunato perché ho avuto la possibilità di partecipare ad Atlanta 1996,Sydney 2000 e Atene 2004:in quell’occasione dissi che mi sarebbe piaciuto continuare fino al 2008,ma in realtà non credevo fosse possibile.Invece eccomi qui,a coltivare un altro sogno». Come procede il lavoro aSaint Moritz? «Da quando ho ripreso gli allenamenti a metà maggio non ci sono stati più problemi;ho fatto tanta fatica soprattutto nelle prime settimane perché sono partito da un livello molto basso,ora le cose vanno molto meglio.Questo è il periodo di preparazione più importante,un paio di giorni la settimana faccio allenamenti che toccano le velocità di gara,anche se con distanze inferiori.Sto lavorando molto anche al campo di atletica e con sprint veloci in salita.35 chilometri di media sono il pane quotidiano».(al. ba.)

I tre reggiani a cinque cerchi. Sono tre gli atleti reggiani che parteciperanno alle Olimpiadi di Pechino. Il più esperto della mini compagnia, Stefano Baldini da Castelnovo Sotto,classe ’71, entrerà in gioco per ultimo: la maratona scatterà alle 7.30 (ora locale, in Italia 1.30) di domenica 24 agosto. Il primo a scendere in campo sarà il più giovane e l’unico debuttante olimpico dei tre, Luca Cigarini da Montecchio Emilia, classe ’86, che con la Nazionale Olimpica di Calcio affronterà giovedì 7 agosto l’Honduras; nel girone anche Corea del Sud e Camerun. Due giorni dopo, sabato 9 agosto, toccherà a Francesca Ferretti da Reggio Emilia, classe ’84: l’ItalVolley femminile esordirà contro la Russia;nel girone anche Algeria, Serbia, Kazakistan e Brasile. In tutto sono 22 gli atleti emilianoromagnoli convocati nelle varie discipline:comanda Bologna con 8 elementi; seguono Ravenna 5, Reggio Emilia 3, Ferrara, Modena e Parma2. 140mila euro per l'oro. La squadra italiana che parteciperà alle Olimpiadi di Pechino è composta da 347 atleti, di cui 215 uomini e 132 donne. Nei giorni scorsi il Coni ha definito i compensi in denaro per chi riuscirà a salire sul podio. Per la medaglia d’oro il premio è di 140mila euro, per l’argento 75mila, per il bronzo 50mila.Nelle Paralimpiadi 75mila euro per l’oro, 40mila per l’argento e25mila per il bronzo. 

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Articoli