stefanobaldini.net

Intervista Tuttosport: "In crociera per fare sport"

 

Vacanza salutistica con la leggenda della maratona a bordo dell'Allure of the Seas. Tuttosport è pronto a regalare una vacanza da sogno a tutti gli appassionati dello sport. Ci sarà anche il principe della maratona Stefano Baldini a bordo dell'Allure of the Seas, il gioiello galleggiante di Royal Caribbean che partirà da Civitavecchia il prossimo 27 agosto. Medaglia d'oro nella maratona alle Olimpiadi di Atene 2004, dopo aver detto addio alle corse nel 2010, Baldini ancora oggi coltiva la sua passione nei panni di Direttore Tecnico del settore giovanile della Fidal cercando di trasmettere la sua esperienza a tutti quei ragazzi che sognano di ripetere le sue gloriose gesta sportive.

Perché hai deciso di salire a bordo di questa "crociera dello sport"? Per curiosità, nel senso che mi piace conoscere persone nuove soprattutto quelle neofite dello sport e che hanno voglia di cominciare a muoversi. E poi perché chi vuole fare dello sport ha una forte motivazione personale e sono persone dalle quali c'è sempre qualcosa da imparare.

L'Allure of the Seas è la nave più grande al mondo. Posto ideale per correre in mare aperto? Può essere il luogo ideale nel momento in cui saremo in navigazione, ma a questo legheremo anche la possibilità di andare a correre nei porti nei quali attraccheremo e le due cose insieme saranno, per chi parteciperà, un bel ricordo e magari una motivazione fortissima per continuare a correre anche dopo.

Quindi gli allenamenti saranno strutturati sia a bordo che sulla terraferma? Sì, faremo delle attività di formazione dove ci incontreremo per parlare e scambiarci delle opinioni e anche dell'attività fisica vera e propria sia sulla nave durante la navigazione, ma anche nei porti dove allestiremo un percorso sui lungomare. Abbiamo pensato un programma molto carino e rilassante.

La crociera è la vacanza per eccellenza del relax e anche dove si mangia tanto. Come invoglierai gli ospitl a seguire le tue lezionl? Dobbiamo far funzionare bene il nostro corpo. Nessuno si priverà del buon cibo e delle possibilità che la nave offre, ma cercheremo di rendere la vacanza piacevole anche dal punto di vista salutistico, muovendoci e consumando quello che mangiamo.

Pensi che Il fatto di trovarsi a seguire delle lezioni con un campione come te, possa avvicinare curiosi e soprattutto giovani a uno sport come la maratona? Lo spero proprio. lo mi spoglio dei miei vestiti da campione per mettermi allo stesso livello dei nostri ospiti, proprio perché mi piacerebbe far passare il messaggio che qualcuno che è riuscito a ottenere dei grandi risultati nello sport è una persona normalissima. Questo per dire che ognuno di noi può raggiungere degli ottimi risultati praticando sport senza puntare per forza a una medaglia d'oro, ma anche solo allo star bene quotidiano.

Nel tuo palmares anche la medaglia d'oro alle Olimpladi di Atene. È questa la vittoria che porti sempre nel cuore? Al di là della vittoria olimpica, io sarei comunque stato soddisfatto di quello che avevoportato a casa prima. Sono riuscito a tirare fuori il meglio da me stesso nelle occasioni più importanti e questa è per uno sportivo la vittoria più bella. Poi è chiaro che il sogno per chi fa le Olimpiadi è quello di partecipare e magari vincere e quando lo realizzi è davvero il massimo.

Oggi sei il direttore tecnico del settore giovanile della Fidal, quali gli obiettivi che ti sei posto? Abbiamo un settore giovanile eccellente. L'ho ereditato e cerco di continuare la linea già tracciata. Dobbiamo cercare di mettere tutti i giovani nelle possibilità di dare il massimo e creare loro le condizioni migliori per esprimere al meglio il proprio talento.

L'estate è alle porte e approfitto della tua esperienza per chiederti un consiglio per tutti coloro che si improvvisano corridori. Come comportarsi? L'improvvisazione porta spesso a degli effetti collaterali. Bisogna informarsi bene e non esagerare. Ci vuole gradualità. Per avere dei benefici bisogna correre almeno tre ore e mezza alla settimana, ma come tutte le cose bisogna avere pazienza perché effetti immediati non ce ne sono e conquistarsi i risultati giorno dopo giorno.

Chiudiamo con un invito al lettori a salire a bordo con te. Sicuramente ci divertiremo perché staremo del tempo insieme e darò la possibilità a tutti di esprimersi in base alla propria personalità. Inoltre darò dei consigli che non saranno invadenti, ma saranno dei correttivi a eventuali errori e cercherò a mia volta di imparare qualcosa dalle persone che avrò di fronte.

Tel. 06 454101 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Articoli