stefanobaldini.net

Baldinissimo, il Maratoneta, Oro per la Storia

{flike id=109}

Grande spazio per la vittoria di Stefano Baldini di ieri su tutta la Stampa Nazionale. Prime pagine per un atleta che viene incoronato senza alcun dubbio come il più grande, il miglior azzurro della storia.

I 42 km di Stefano a Goteborg hanno riportato nel cuore e negli occhi di tutta Italia un atleta che è da anni tra i migliori al mondo. Due ori europei, un oro olimpico, due bronzi mondiali, campione del mondo di mezza maratona nel '96. Insomma nella sua carriera ne ha fatte molte di imprese in corsa. In breve riportiamo qualche titolo, certi che per l'archivio personale da fan di Baldini e della corsa avrete già messo i quotidiani in libreria.

TuttoSport dedica la prima pagina con titolo "E' sempre d'oro". All'interno a pag. 17 "Baldini non tradisce mai" e a pag. 18 "Ho vinto con la testa". Tante le parole di Stefano e del prof. Gigliotti nei pezzi di Guido Alessandrini e Walter Brambilla. Riportiamo una risposta di Stefano alla domanda riguardante il suo essere sempre al vertice in carriera: "Primo: grazie a mamma e papà. Secondo: perchè sono aiutato da un team collaudatissimo. Terzo perchè il mio stile di vita è morigerato. Quarto: perchè mi sono programmato bene, senza sperperarmi in mille gara e senza fare mai ricorso alla benzina extra: cioè al doping".

La Repubblica riporta una finestra a colori in prima pagina poi apre lo sport con due pagine, con confronti con Bordin, olimpionico dell'88 a Seul e campione d'Europa nel 1986 e 1990, quindi due titoli a tutta pagina "Magnifico Baldini" e "Quando conta vinco io ora l'obiettivo è Pechino". La storia dell'atleta ed anche in un'intervisa a Gigliotti "Lui e Bordin, che fenomeni". Tutto a colori, da leggere e conservare.

La Gazzetta dello Sport quotidiano più letto in Italia ha un titolo di prima apertura del giornale "BALDINISSIMO", con la precisazione "Otto anni di successi", ed editoriale di Gianni Merlo: "Viva Stefano ma l'Atletica sta male". Le pag. 2, 3 e 5 dedicate a Stefano che tra l'altro è anche testimonial della Milano City Marathon del prossimo 8 ottobre. Tanti articoli dedicati. "Gara folle, avevo tutti contro di me" di Pierangelo Molinaro,poi ancora "Magia Baldini la leggenda non finisce mai", bellissimo pezzo di Candido Cannavò "Dai fiori di Olimpia all'epopea di Stefano", che scrive "faccia bella? No, bellissima quella di Stefano Baldini", ma anche Andrea Buongiovanni che racconta la vittoria a squadre e a pag. 5 nel bell'articolo "Professor Gigliotti, il primato dell'oro", con Bordin che ammette "E' una spanna sugli altri". Per la prima volta Bordin, Gigliotti e Baldini si vedranno dopo Atene a Rubiera il 10 settembre! "Finalmente!" ammette il Professore.

Il Corriere dello Sport dedica una grande prima pagina, poi a pag. 22 e 23, Franco Fava scrive "Baldini sei il più grande" e "Bello come ad Atene". Il paragone di Stefano coin tutti i grandi della Maratona azzurra lo pone al primo posto. "è il miglior azzurro della storia", che punta a Pechino 2008 e conferma che ieri ha vinto "con pazienza, tanta pazienza". Da leggere il pezzo "Dall'Emilia alla Namibia, che favola" che riporta la foto a colori di Stefano che riceve da Carlo Azeglio Ciampi la prima fiaccola di Torino 2006, accesa dall'ex Presidente della Repubblica e consegnata a Stefano Baldini per il cammino in tutta Italia sino all'accensione del braciere olimpico di Torino 2006 lo scorso febbraio.

Chiudiamo con Il Corriere della Sera, ma sono tutti i quotidiani che hanno scritto oggi di Baldini. Prima pagina "Baldini, maratoneta d'oro, contro tutti" foto a colori e pag. 34 e 35 tutte per lui in apertura dello sport. Foto grande e a colori, arrivo con pugno sul cuore. Scrive Fabio Monti nel pezzo dal titolo in rosso "BALDINI", tutti i suoi precedenti, il racconto della preparazione, della gara del suo futuro, chiudendo con un bel "La corsa di Baldini continua ancora. Per stupire ancora e perchè l'atletica italiana non può vivere senza santo Stefano corridore". 

 

     

    Archivio Articoli