stefanobaldini.net

Oggi pagina su Gazzetta dello Sport

Comunicato

Con vivo dispiacere apprendo che oggi un quotidiano nazionale ha pubblicato notizie che mi riguardano prive di fondamento. Con i miei legali sto valutando la possibilità di difendermi nelle sedi opportune.

Atene 2004+10, grazie a tutti!


Sono davvero stupito e commosso dalle tante persone che da tutta Italia e non solo sono venute a Rubiera e hanno partecipato ad Atene 2004+10, la festa di compleanno della mia medaglia d'oro nella maratona olimpica. Non pensavo che un evento/allenamento, organizzato per fine agosto, riuscisse ad attirare così tante adesioni. Siete stati fantastici.

Leggi tutto...

Atene 2004+10, bella serata

Dio di maratona Baldini in festa per il decennale d`oro di Atene

Celebrazione di corsa per il reggiano insieme a duemila appassionati: «Come potrei scordare...»

DAL NOSTRO INVIATO PIERANGELO MOLINARO (La Gazzetta dello Sport)

Leggi tutto...

Domani Atene 2004+10. Riaperte le iscrizioni.

• Iscrizioni anche il giorno della gara • Il programma orario • Gli ospiti

È previsto per le ore 16, a Rubiera (RE), il ritrovo di tutti gli appassionati che venerdì 29 daranno vita ad “Atene 2004+10”, la festa per il decennale della vittoria di Stefano Baldini nella maratona dei Giochi olimpici di Atene. 

Leggi tutto...

Il diario del 23 agosto 2004 di maratoneti.com

Una gara per uomini veri

Creato LUNEDÌ, 23 AGOSTO 2004 14:07
Pubblicato LUNEDÌ, 23 AGOSTO 2004 14:07

Ho seguito con attenzione la maratona femminile di ieri. Questo perchè c'è sempre da imparare qualcosa. In primo luogo mi interessavano le cose logistiche, come rifornimenti, blue line, vento, direzione di corsa rispetto al sole (bisognerà forse usare occhiali perchè avremo il sole in faccia al tramonto almeno fino al 30° km). L'altimetria la verificherò di persona in macchina credo mercoledi (dalla tv non si vedono molto bene i saliscendi).

Leggi tutto...

Atene 2004+10 verso il "tutto esaurito"

Rubiera si sta preparando ad accogliere gli appassionati che, venerdì 29 agosto, parteciperanno alla festa per i dieci anni della medaglia d'oro conquistata da Stefano Baldini nella maratona dei Giochi olimpici di Atene 2004. 
Le iscrizioni hanno registrato un'ulteriore impennata dopo il fine settimana di Ferragosto e stanno raggiungendo il numero chiuso fissato a 1.800 partecipanti, nonostante si tratti di una corsa non competitiva di 5 o 10 km, un tipo di evento per il quale abitualmente le adesioni arrivano solo all'ultimo momento.
"Il tetto è già "pericolosamente" vicino - dichiara soddisfatto Baldini - e i gestori del sistema di iscrizioni on line mi hanno già messo sull'avviso: negli ultimi giorni le iscrizioni registreranno, come sempre accade in questo tipo di eventi, ancora un'altra impennata."
A far gola agli appassionati, oltre alla particolarità dell'evento, è il premio di partecipazione ideato dal campione olimpico per tutti i presenti: una maglia tecnica da runner che reca stampato, sulla parte anteriore, la riproduzione del numero di gara con cui Stefano corse e vinse la maratona olimpica del 29 agosto 2004 (il numero 2157) e, sulla parte dorsale, il logo della festa del decennale (intitolata Atene "2004+10"), realizzato da Loredana Riccardi.

Leggi tutto...

Atene 2004+10: oggi la conferenza stampa a Rubiera

Nel corso di un incontro con i Media tenuto oggi a Rubiera (RE), Stefano Baldini ha illustrato i dettagli della festa che si svolgerà, sempre a Rubiera, venerdì 29 agosto, quando ricorrerà il decennale della sua vittoria nella maratona dei Giochi olimpici di Atene 2004.

Leggi tutto...

Atene 2004+10, corriamo l'anniversario con Stefano Baldini

Il maratoneta reggiano ha annunciato di voler festeggiare la ricorrenza a Rubiera, dove abita, invitando tutti gli appassionati a partecipare a una serata intitolata “Atene 2004+10”, che prevede un allenamento collettivo (5 o 10 km, a scelta del partecipante) , un pasta-party e un concerto di band musicali in piazza.

Leggi tutto...

Fidal fa gli auguri a Lucio Gigliotti

Giorgio Cimbrico,fidal.it

Quel giorno, l’antivigilia della maratona di Atene, Lucio toccava legno, ferro e si ficcava a fondo le mani nelle tasche dei calzoni. “Insomma, Stefano ha già vinto”, gli premevano attorno quelli che, lasciato il Villaggio, sarebbero andati a scrivere le loro corrispondenze, e lui, a parte i gesti scaramantici, non sapeva cosa dire dopo aver constatato con quanta sicurezza il suo ragazzo stava avvicinandosi all’appuntamento. Lo conosceva bene e sapeva che l‘ambizione assoluta, unita allo strazio di quei mesi dolorosi, avevano trasformato Stefano in un’arma, in un congegno perfetto.

Ma Lucio sapeva anche che la maratona è una lunga strada ventosa, come cantavano i Beatles, anche quando non spira un alito di brezza e è sufficiente un nulla perché si alzino irati flutti e la tempesta travolga, sconvolga i piani, tramortisca le strategie. E due giorni dopo, nella notte ateniese che era calata profonda, lasciando solo due macchie di luce potente e livida, al Panathenaiko e laggiù, a Maroussi, allo stadio olimpico, dove mancava solo una premiazione prima che iniziasse il valzer degli addii, Lucio e Stefano Baldini ebbero il tempo breve di un viaggio in auto più per guardarsi nel fondo degli occhi – che, si sa, sono lo specchio dell’anima – che per commentare con parole inutili ciò che stato fatto. Ciò che insieme avevano fatto. Stefano era campione olimpico, Lucio bicampione. Gigliotti di Seul, Gigliotti di Atene, lo avrebbero chiamato al tempo della regina Vittoria, quando un nome veniva accostato al luogo della sua impresa: Gordon di Khartoum, Allenby di Gerusalemme, Lawrence d’Arabia.

Leggi tutto...

Auguri Prof.

 

Auguri Lucio, per questo importante traguardo che hai raggiunto. Spero tu possa essere ancora a lungo punto di riferimento per tanti giovani tecnici e atleti che hanno voglia di investire se stessi nell'atletica. Sono stato molto fortunato a incontrarti e a poter condividere insieme momenti belli e anche brutti, dai quali abbiamo imparato quanto sia difficile e bello arrivare ai risultati che abbiamo conquistato. Da solo non ce l'avrei mai fatta. Sei stato molto più di un allenatore, sei un maestro di vita!

In prima pagina su Metro per Actionaid

Serata benefica a Cavazzoli

I 100 anni del Coni

 

Bellissimo ricordare i 100 anni di fondazione del Coni. Ieri al Foro Italico cerimonia ufficiale col Presidente della Repubblica Napolitano. Stasera invece è andato in scena lo spettacolo in diretta su Rai1 che ha ricordato tanti grandi campioni di ieri e di oggi. Stefano ha partecipato a un simpatico siparietto con tanto di scambio di scarpe col maratoneta Gianni Morandi.

Leggi tutto...

Andersen run, il 24 e 25 maggio parte la maratonina di Sestri Levante, in collaborazione con Asics

A maggio, per l’inaugurazione del parco Nelson Mandela, Sestri Levante calzerà le scarpe da running e walking, per correre l’Andersen Run: 7 miglia da favola, nella città di Andersen.

Si tratterà di una gara competitiva, con testimonial come l’ultimo oro olimpico italiano di maratona (Stefano Baldini), ma anche di una gara non competitiva per le famiglie (Sestri in famiglia) sul modello della maratona di Roma. L’evento, ideato da Sergio Sivori (dipendente del Comune di Sestri Levante), è decollato grazie alla collaborazione di Entella running () e al supporto tecnico di Asics Italia.

Leggi tutto...

 

Archivio Notizie