stefanobaldini.net

Fidal fa gli auguri a Lucio Gigliotti

Giorgio Cimbrico,fidal.it

Quel giorno, l’antivigilia della maratona di Atene, Lucio toccava legno, ferro e si ficcava a fondo le mani nelle tasche dei calzoni. “Insomma, Stefano ha già vinto”, gli premevano attorno quelli che, lasciato il Villaggio, sarebbero andati a scrivere le loro corrispondenze, e lui, a parte i gesti scaramantici, non sapeva cosa dire dopo aver constatato con quanta sicurezza il suo ragazzo stava avvicinandosi all’appuntamento. Lo conosceva bene e sapeva che l‘ambizione assoluta, unita allo strazio di quei mesi dolorosi, avevano trasformato Stefano in un’arma, in un congegno perfetto.

Ma Lucio sapeva anche che la maratona è una lunga strada ventosa, come cantavano i Beatles, anche quando non spira un alito di brezza e è sufficiente un nulla perché si alzino irati flutti e la tempesta travolga, sconvolga i piani, tramortisca le strategie. E due giorni dopo, nella notte ateniese che era calata profonda, lasciando solo due macchie di luce potente e livida, al Panathenaiko e laggiù, a Maroussi, allo stadio olimpico, dove mancava solo una premiazione prima che iniziasse il valzer degli addii, Lucio e Stefano Baldini ebbero il tempo breve di un viaggio in auto più per guardarsi nel fondo degli occhi – che, si sa, sono lo specchio dell’anima – che per commentare con parole inutili ciò che stato fatto. Ciò che insieme avevano fatto. Stefano era campione olimpico, Lucio bicampione. Gigliotti di Seul, Gigliotti di Atene, lo avrebbero chiamato al tempo della regina Vittoria, quando un nome veniva accostato al luogo della sua impresa: Gordon di Khartoum, Allenby di Gerusalemme, Lawrence d’Arabia.

Leggi tutto...

Auguri Prof.

 

Auguri Lucio, per questo importante traguardo che hai raggiunto. Spero tu possa essere ancora a lungo punto di riferimento per tanti giovani tecnici e atleti che hanno voglia di investire se stessi nell'atletica. Sono stato molto fortunato a incontrarti e a poter condividere insieme momenti belli e anche brutti, dai quali abbiamo imparato quanto sia difficile e bello arrivare ai risultati che abbiamo conquistato. Da solo non ce l'avrei mai fatta. Sei stato molto più di un allenatore, sei un maestro di vita!

In prima pagina su Metro per Actionaid

Serata benefica a Cavazzoli

I 100 anni del Coni

 

Bellissimo ricordare i 100 anni di fondazione del Coni. Ieri al Foro Italico cerimonia ufficiale col Presidente della Repubblica Napolitano. Stasera invece è andato in scena lo spettacolo in diretta su Rai1 che ha ricordato tanti grandi campioni di ieri e di oggi. Stefano ha partecipato a un simpatico siparietto con tanto di scambio di scarpe col maratoneta Gianni Morandi.

Leggi tutto...

Andersen run, il 24 e 25 maggio parte la maratonina di Sestri Levante, in collaborazione con Asics

A maggio, per l’inaugurazione del parco Nelson Mandela, Sestri Levante calzerà le scarpe da running e walking, per correre l’Andersen Run: 7 miglia da favola, nella città di Andersen.

Si tratterà di una gara competitiva, con testimonial come l’ultimo oro olimpico italiano di maratona (Stefano Baldini), ma anche di una gara non competitiva per le famiglie (Sestri in famiglia) sul modello della maratona di Roma. L’evento, ideato da Sergio Sivori (dipendente del Comune di Sestri Levante), è decollato grazie alla collaborazione di Entella running () e al supporto tecnico di Asics Italia.

Leggi tutto...

Venerdì sera al Gala delle Stelle dello sport a Genova

Ancora una volta il Galà delle Stelle nello Sport porterà sul palco della Sala Grecale, ai Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova, i campioni più amati dello sport ligure. I più forti, i più votati, quelli che portano in alto la Liguria. Appuntamernto venerdì alle 20,30.

Ci sarà Mattia Perin, numero uno del Genoa, fresco di convocazione “mondiale”, proprio di rientro dai primi giorni in azzurro a Coverciano. Per lui si prevede un bagno di folla straordinario: riceverà l’Oscar quale “rossoblucerchiato dell’anno”, marchio di qualità al termine dell’anno “perfetto”. Il blucerchiato Martins Citadin Eder saluterà i tifosi della Sampdoria con un “video” speciale mentre salirà sul palco al compèleto la Virtus Entella, protagonista dui una promozione straordinaria in Serie B, proprio nell’anno del Centenario. 

Leggi tutto...

Tanta gente al convegno di Feltre

Il programma della Corri Feltre di domenica 18 maggio si è aperto sabato sera nell’Aula Magna dell’Istituto Colotti con il convegno “Cominciare a correre per continuare a correre”. Davanti a 160 persone Valerio Stach, presidente dell’ANA Atletica Feltre ha introdotto a tutti i presenti i due ospiti d’eccezione, l’oro olimpico di Atene 2004, Stefano Baldini e il suo tecnico Luciano Gigliotti. Il Professsor maratona ha parlato del perchè correre fa bene, delle differenze tra noi europei e i corridori africani e di aspetti tecnici dell'endurance. Baldini ha invece raccontato gli aneddoti riguardanti la sua carriera di giovane talento che riesce ad emergere in un contesto di altissimo livello come quello dell'atletica leggera.

Stasera Stefano fa l'esordio in Diamond League su Fox Sport 2

L’avvio della Diamond League IAAF, con la tappa di Doha di oggi pomeriggio, segnerà anche il ritorno sugli schermi televisivi italiani del massimo circuito dell’atletica internazionale. A rendersi protagonista in questo senso è Fox Sports 2 HD, emittente del bouquet SKY, visibile – canale 213 – agli abbonati al pacchetto “sport” in possesso di un decoder HD. La rete trasmetterà dal vivo l’intero circuito élite degli one-day-meeting (13 riunioni), ad eccezione della tappa italiana, il Golden Gala "Pietro Mennea" del 5 giugno, che sarà come sempre prodotto e trasmesso in diretta dalla RAI. Appuntamento in diretta da Doha a partire dalle ore 18.

Leggi tutto...

Stefano entra nel CDA di Enervit Spa

Il 30 aprile si è tenuta l’assemblea ordinaria degli azionisti di Enervit S.p.A., presso la sede di Mediobanca, in via Filodrammatici 3. In quell’occasione Stefano Baldini, è entrato a far parte del Consiglio di amministrazione della società, che rimarrà in carica fino alla data di approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016.
Ne ha dato notizia la società stessa, quotata in borsa sulla piazza di Milano. Baldini, oro olimpico di maratona ad Atene 2004, è attualmente direttore tecnico giovanile della Fidal.(c.s.)

European Athletics ricorda gli 8 anni del record italiano di maratona

“On this day back in 2006, Stefano Baldini set an Italian record 2:07:22 for the marathon at  London.” (european-athletics.org)

Il tempo realizzato il 23 aprile 2006 è anche oggi record italiano di maratona. Rileggiamo quanto scritto 8 anni fa su stefanobaldini.net

Leggi tutto...

Intervista sul sito Fidal

Estate azzurra, giovani alla carica

di Raul Leoni

Con i raduni di Pasqua si è aperta ufficialmente la stagione all’aperto degli "under 20" dell'atletica italiana. Il 2014 sarà l'anno dei Mondiali Juniores di Eugene (USA) e dei Giochi Olimpici giovanili a Nanchino (Cina) e il DT del settore giovanile Stefano Baldini fissa gli obiettivi: “Non solo programmazione tecnica, ma anche attenzione al profilo motivazionale: sotto questo aspetto è stato decisivo l’intervento del presidente federale al raduno, perché Alfio Giomi sa come spronare i ragazzi”.

Tra Grosseto, dove si sono concentrati i lanciatori, e Formia - per tutti gli altri settori - è stata lanciata la carica dei 101: tanti gli atleti presenti, juniores ed allievi, con la partecipazione di 65 tecnici sociali. “Quasi un record – rincara Baldini – Pochissime le defezioni e qualcuno non è voluto mancare pur se acciaccato: a conferma del fatto che anche su questo settore sanitario tutti fanno affidamento”.

Leggi tutto...

Stefano a Saluzzo per la presentazione del libro "Gli occhi e le scarpe"

Stasera alle ore 21 Stefano Baldini, il campione olimpico di maratona Atene 2004, sarà a Saluzzo in occasione della presentazione del libro di Giuseppe Viano "Gli occhi e le scarpe, una storia di vita e di corse".

Leggi tutto...

Milano Relay Marathon, il blog di Linus

Alcatraz (foto di Linus...in bici)

Dicono che il lato peggiore del carcere di Alcatraz fosse che l’isola su si trovava era così vicina alla costa che nelle belle serate d’estate il vento portava nelle celle il tintinnio di posate e bicchieri della gente che affollava i ristoranti sul porto di San Francisco. Una tortura sottile ma infinitamente più efficace della reclusione fisica.
Così mi sentivo ieri mattina: la televisione accesa, tutti i miei amici a correre, io sul divano. Avrei potuto cambiare canale, direte voi, ma non sarebbe servito a nulla visto che la corsa passava proprio sotto le mie finestre.
Una bella giornata, finalmente, e io dietro le sbarre.
Allora ho preso la bici e ho accompagnato amici e supplenti fino al traguardo e poi in radio. Pazienza, arriveranno tempi migliori. Buona settimana!

http://linus.blog.deejay.it/2014/04/07/alcatraz/

Nuovi articoli in Rassegna stampa

Tante interviste e incontri con la stampa nei giorni scorsi. Leggi gli articoli usciti al link http://stefanobaldini.net/index.php/rassegnastampa

 

 

Archivio Notizie