stefanobaldini.net

A Formia e San Vincenzo per i raduni giovanili

Formia, San Vincenzo e Schio. Sessantadue giovani speranze dell'atletica italiana. Da oggi a venerdì 7 aprile scattano, come consuetudine nella settimana che conduce alle festività pasquali, i raduni giovanili nazionali dedicati ad Allievi (nati 1995-96) e Juniores (1993-94). Trentotto i ragazzi e ventiquattro le ragazze con velocisti (15), ostacolisti (4) e saltatori (16) presso il CPO - Scuola Nazionale di Atletica Leggera di Formia, mezzofondisti (12) al Riva degli Estruschi di San Vincenzo (LI) e lanciatori (15) al Centro di Preparazione Olimpica di Schio (VI).

 "Archiviata la stagione invernale - le parole del responsabile nazionale dell'attività tecnica giovanile, Antonio Andreozzi - concentrata, ma come sempre vissuta molto intensamente dai nostri ragazzi tra indoor, cross e lanci, ora è il momento di programmare il percorso che va da qui all'appuntamento dell'anno: i Mondiali Juniores di Barcellona (10-15 luglio). Contiamo di presentare alla rassegna iridata in Spagna una bella squadra con almeno una cinquantina di elementi. Quello di cui siamo molto soddisfatti è anche il bel clima di affiatamento che, in questi anni, si è creato tra i nostri giovani. Sono un bel gruppo che ha la sua parte portante negli azzurrini dei Mondiali Allievi 2009 di Bressanone. Nel tempo, com'è naturale, sono arrivati nuovi innesti, ma senza mai perdere entusiasmo e compatezza. Per stavolta i nostri ragazzi dovranno "farsi in tre", in attesa dell'ormai imminente completamento dei lavori di rifacimento del Centro di Preparazione Olimpica di Formia. Nelle tre sedi, potranno comunque sempre contare sulla supervisione dello staff federale al fianco dei tecnici personali e sulla presenza dei tre tutor Stefano Baldini, Gabriella Dorio e Fabrizio Mori".

Tra i nomi dei convocati spiccano quelli degli azzurrini già protagonisti di questi mesi invernali come Michele Tricca che ha ritoccato per due volte il primato nazionale junior dei 400 metri indoor (47.23) dopo aver stabilito anche quello all'aperto (46.09) in occasione del bronzo vinto agli Europei Juniores di Tallinn nel 2011. Con lui, il trentino, oggi compagno di club in Fiamme Gialle, Marco Lorenzi insieme al quale aveva condiviso, sempre in Estonia, l'oro continentale e il record italiano della 4x400. A Formia anche i velocisti Giovanni Galbieri, Eseosa Desalu, Anna Bongiorni, Irene Siragusa, Flavia Battaglia e l'ostacolista Lorenzo Perini. Ben rappresentato il settore salti con i due lunghisti medagliati dei Mondiali Allievi di Lille, Anastassia Angioi e Stefano Braga, l'altista Alessia Trost, l'astista Roberta Bruni e brillanti interpreti dei salti in estensione come Ottavia Cestonaro, Francesca Lanciano e l'ucraina Dariya Derkach, in attesa di cittadinanza italiana come la sprinter Judy Ekeh. Tra i mezzofondisti a San Vincenzo i gemelli livornesi Samuele e Lorenzo Dini e l'aviere di origine somala Mohad Abdikadar e l'allieva Eleonora Vandi, mentre a Schio si alleneranno, tra gli altri, i martellisti junior Marco Bortolato e Patrizio Di Blasio, i discoboli Martin Pilato e Andrea Caiaffa e il pesista Antonio Laudante.(fidal.it)

 

     

    Archivio Notizie