stefanobaldini.net

10 mila euro per Ascmad Prora

Disegnare, pensare e giocare aiutando chi è meno fortunato, è stata la chiave di volta del buon successo ottenuto dalle due iniziative a scopo benefico svolte nel mese di dicembre nei punti vendita Conad di Reggio. Le due campagne “L’albero degli amici” e “Dona il resto”, hanno consentito al Conad stesso di donare 10mila euro all’associazione Onlus Ascmad Prora per l’acquisto di un acceleratore lineare per la cura dei tumori destinato al reparto di Radioterapia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova diretto da Cinzia Iotti.

Il vice presidente del Conad Paolo Incerti, affiancato dall’assessore comunale Natalia Maramotti, ha consegnato in municipio al presidente ed al vice presidente dell’ associazione Giovanni Fornaciari e Cinzia Iotti, che erano accompagnati da uno dei testimonial della campagna “Io ci credo”, l’olimpionico Stefano Baldini, la somma di 10 mila euro e un album ricordo con i disegni e i pensieri che tanti bambini hanno appeso agli alberi di Natale. «Per ognuno di questi semplici, dolci e fantasiosi lavori - ha detto il vice presidente di Conad Paolo Incerti - abbiamo devoluto 5 euro ad Ascmad Prora, è il modo che abbiamo scelto per essere vicino e interpretare i bisogni della collettività in cui operiamo». Il direttore di Radioterapia Cinzia Iotti ricordando che il proprio reparto ogni anno segue 1.400 pazienti, oltre a ringraziare il Conad e i reggiani per la sensibilità fino ad ora mostrata, ha sottolineato l’importanza di dotare l’Arcispedale di un nuovo acceleratore perché «anche in momento di scarsità di risorse pubbliche chi si ammala di tumore merita il meglio per guarire e guarire bene».

La campagna di sensibilizzazione “Io ci credo”, che Ascmad Prora sta portando avanti ha finora fruttato 110mila euro, ha poi ricordato Giovanni Fornaciari. Un risultato che ha soddisfatto Stefano Baldini, il quale al pari di Andrea Griminelli e Carlo Ancelotti ha scelto di essere i testimonial dell’associazione che deve raccogliere fondi per l’acquisto di una macchina che ha un costo di 3,5 milioni di euro e che in base ai programmi dovrebbe arrivare entro il 2013.(r.f.gazzettadireggio.it)

 

Aggiungi un commento...

 

Archivio Notizie