stefanobaldini.net

Serata benefica a Cuneo

La città di Cuneo ha risposto a gran voce all’appello con la solidarietà ed è arrivata puntuale all’appuntamento di lunedì sera con la nazionale italiana cantanti contro l’Asics testimonial team. 32mila euro l’incasso totale che sarà devoluto all’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII e G.I.L.S. Gruppo Italiano Lotta alla Sclerodermia. Il Primo Trofeo di Solidarietà Asics nello Stadio F.lli Paschiero di Cuneo ha visto la campionessa Stefania Belmondo dare il calcio d’inizio e Mara Maionchi salutare il pubblico e spiegare il perché della sua adesione all’iniziativa, prima di salire in tribuna insieme al sindaco Alberto Valmaggia. Tanti i momenti densi di emozione prima e dopo la partita.

In attesa del fischio d'inizio, dell'ex arbitro internazionale Roberto Rosetti, il pubblico ha potuto applaudire i Campioni D'Italia della Bre Banca Lannutti premiati per aver portato il primo storico Scudetto del Volley a Cuneo, mentre tra il primo e il secondo tempo la standing ovation è stata per il campione Olimpico di Atene Stefano Baldini che ha dato l'addio ufficiale, a 39 anni, ad una grandissima carriera. Omaggiato da Piero Arese, Baldini ha dichiarato: “Capisco solo ora che ho abbandonato quanto ho costruito”. Baldini ha fatto un giro di campo con la sua divisa bianca con addosso il pettorale numero 2157 con il quale ha trionfato nelle Olimpiadi di Atene nel 2004. Prima del match, spazio anche per il duetto tra Omar Pedrini e Dorina, una delle ultime escluse dal programma di Rai 2 X Factor.

 

La Nazionale Italiana Cantanti, al debutto nel capoluogo della Granda, e l'Asics Testimonial Team, selezione di grandi campioni dello sport, si sono affrontati nel nome della solidarietà. Alcuni ex calciatori sono stati gli “infiltrati” di lusso collocati in entrambe le formazioni allenate da Sandro Giacobbe (cantanti) e Giampiero Gasperini (Asics team). Due i pallavolisti schierati nel "team di casa" ovvero Wout Wijsmans e Luigi Mastrangelo, con loro anche alcuni amministratori locali come Maurizio Bergia, Erio Ambrosino e il Questore Ferdinando Palombi. Nell’Asics team anche Michelangelo Rampulla in porta, Luca Fortunato, Silvano Benedetti, Maurizio e Giorgio Damilano, Marco Nappi, Gianluigi Lentini, l’astista Giuseppe Gibilisco con il numero 10, Diego Fuser autore di una doppietta, Stefano Baldini, Enrico Fantini, Antonio Comi e Moreno Longo.

Di grande respiro la formazione degli artisti con i due portieri Paolo Mengoli e Francesco Rapetti Mogol, l’inossidabile e imbattibile Pietro Vierchowod in difesa, Paolo Vallesi, Massimo Carrera, Neri Marcorè, Paolo Belli, Povia, Luca Barbarossa, Paolo Meneguzzi, il capitano Enrico Ruggeri, Pago, Moreno Mannini, Claudio Sclosa, Giulio Base, Fabio Perversi, Daniele Battaglia, Max dei B-Nario, Davide de Marinis e Davide attuale concorrente di X Factor, ex calciatore, per nulla passato inosservato tra le ragazze del pubblico. Dopo il primo tempo terminato 2 a 1 per l’Asics team, nella ripresa è partita la gran goleada con 7 reti totali segnate, ma a spuntarla per 6 a 4 sono stati i cantanti che le hanno davvero suonate all’Asics team. Ma l’importante era esserci alla grande festa di Cuneo.(targatocn.it)

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Notizie