stefanobaldini.net

Sabato il memorial Peppe Greco a Scicli

Nell'articolo del Giornale di Ragusa la presentazione della ventesima edizione del Memorial Peppe Greco a Scicli.(nella foto Stefano Baldini 5° nell'edizione del 2007)

Il suggestivo scenario di Villa Penna ha accolto la presentazione della ventesima edizione del Memorial “Peppe Greco” nonché la prima edizione del Premio “Candido Cannavò, assegnato al generale Gianni Gola, che lo ritirerà alla vigilia della gara (venerdì 25 settembre in piazza municipio).Nutrito il palcoscenico, allestito all’interno del cortile dell’ex convento dei Cappuccini, c’erano i massimi rappresentanti delle istituzioni, compresi i deputati iblei, il presidente provinciale della Fidal e tante altre persone che, a vario titolo hanno preso parte alla serata. E’ stato il vice sindaco di Scicli Teo Gentile ad aprire la cerimonia (il sindaco Venticinque non c’era per improvvisi impegni istituzionali) dando il benvenuto ai presenti e spendendo parole di apprezzamento sull’evento sportivo. Via, via tutti gli altri presenti sul palco hanno tessuto le lodi al patron del “Peppe Greco” Gianni Voi per quanto è riuscito a fare in questi vent’anni per lo sport e per l’immagine della città, coniugando bene sport e barocco.Il presidente della Provincia Franco Antoci si è soffermato proprio sulla valenza del Peppe Greco: “grande veicolo di promozione del territorio ibleo perché conosciuto a livello internazionale". Durante la serata è stato detto che oggi il 'Peppe Greco' è la punta di diamante degli eventi sportivi in provincia. Mentre le immagini più significative delle passate edizioni scorrevano su uno schermo, è stata presentata la starting list di sabato 26 settembre.“Sono particolarmente felice- ha detto Gianni Voi- perché ogni anno la podistica diventa sempre più grande, in tutti i sensi. I partecipanti di questa edizione sono di primissimo piano senza considerare la ‘sorpresona’ che sarà comunicata all’ultimo momento” Più di tanto Voi non ha voluto dire. Edwin Soi, vincitore dello scorso anno dei 10 chilometri di Scicli, avrà il pettorale numero 1. Pettorale numero 2 a Stefano Baldini, numero 3 al campione del Mondo dei 3000 siepi, Ezekiel Kemboi, numero 4 al bronzo olimpico Richard Matelong, numero 5 all'etiope Imane Merga, numero 6 all'altro etiope, già campione del Mondo juniores nei 3000siepi, Feleke Cherkos, mentre il pettorale numero 7 andrà al campione italiano 2009 dei 3000, Daniele Meucci. Insomma, una starting list impressionante. In coda alla serata sono state presentate alcune delle iniziative collaterali come Sport Village e la partnership con la Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica. Tutti gli atleti in gara, prima dello start, indosseranno una maglia con lo slogan “Vorrei donarti il mio respiro”. La prossima tappa di avvicinamento alla notturna di sabato prossimo, sarà venerdì sera con la consegna dei pettorali ai partecipanti ed il Premio “Cannavò”

  • Ying

    Inserito alle 2009-09-25 09:34:16

    Mi sembra una gara proprio sciclistica !

    Replica al commento

Aggiungi un commento...

 

Archivio Notizie