stefanobaldini.net

Ultime notizie da Casa Italia

Si è svolta oggi a Casa Italia la conferenza stampa finale dell'atletica, presenti Di Martino, Schwazer, Rigaudo e Baldini. Stefano è ancora al palo da sabato (domani proverà a correre) dopo l'infortunio di venerdi scorso. Questi gli articoli pubblicati da alcuni siti on line.

 

Gazzetta.it

PECHINO, 19 agosto 2008 - Stefano Baldini potrebbe rinunciare alla maratona. L'allarme sulle condizioni di salute dell'olimpionico di Atene 2004 era già stato lanciato nei giorni scorsi, quando una risonanza magnetica aveva evidenziato una distrazione al bicipite femorale di una coscia, riportata venerdì scorso in allenamento. Un infortunio non grave, ma a pochi giorni dalla gara non è un problema da sottovalutare. DELUSIONE - Oggi, da Casa Italia, il 37enne maratoneta emiliano ha confermato le sue incertezze: "Presentarmi al via della maratona olimpica in uno scenario suggestivo come piazza Tienanmen e da campione olimpico in carica: è il momento che aspettavo da anni. Però sono fermo da tre giorni e giù di morale: mi allenerò per quattro volte, e se ho una ricaduta non avrò la possibilità di gareggiare. Sarebbe una grande delusione. Il problema alla coscia mi costringe a fare terapia e non mi fa avvicinare sereno alla gara. E dire che da fine maggio sentivo che mi stava tornando la giusta condizione". DETERMINATO - Baldini sembra comunque deciso a correre ("Sarà la mia ultima presenza in nazionale, la prima fu nel 1991") a meno che i suoi problemi fisici non si rivelino insormontabili. 

 

Gazzetta.it/2

PECHINO, 19 agosto 2008 - “Spero di esserci!”. Con queste parole Stefano Baldini annuncia le difficoltà del momento prima della maratona olimpica. Ma non dispera, come sempre è equilibrato nelle cose che dice e che pensa. Non è ottimista, ma neanche si butta troppo giù. Sa che dalla carriera ha avuto tanto e preferirebbe non finire la sua avventura in maglia azzurra senza neanche essere al via: “È la mia ultima volta con la maglia azzurra a livello internazionale. Questo è sicuro, sia che io riesca a partire domenica o che non riesca. Però non vorrei finire senza poterci provare”. DUBBI - Sulla sua condizione fisica non ha dubbi: “Sono fisicamente in grande forma – dice Baldini – e lo ero mentalmente anche fino a 2 giorni fa quando ho scoperto di avere una distrazione al bicipite femorale. Adesso mi restano 4 giorni per poter fare dei lavori e vedere come va. Se tutto fila liscio, domenica ci sarò e spero che ci potrò essere, almeno per un po’, anche in gara. Se non sento fastidi per i primi chilometri significa che è un problema passato”. Un problema questo che però aveva avuto anche 8 anni fa prima di Sydney: “E si! Ma speriamo non finisca come quella volta. Anche se poi devo dire che se sulla bilancia metto i dolori vicino alle gioie, l’ago punta del tutto verso la parte positiva. Quindi non mi posso lamentare”. Ma domenica vorrebbe comunque poter dire la sua: “Son qui per questo. E davvero ho sempre pensato di poter correre da protagonista. Ma adesso vediamo, resto comunque con il pensiero di poter far qualcosa di buono. Sperando che non si riacutizzi il fastidio. Se così fosse, allora è chiaro che dovrei rinunciare”.

 

Repubblica.it

PECHINO - "Sarà la mia ultima gara e non posso arrivarci nelle condizioni che vorrei. Purtroppo, in questo momento, non sono quello di Atene. Non mi sento bene come mi sentivi quattro anni fa". Le preoccupazioni di Stefano Baldini segnano la vigilia delle star dell'atletica italiana.

Il campione olimpionico della maratona è fermo per un piccolo risentimento muscolare al bicipite femorale destro e domani farà un primo test per verificare se sarà in grado di essere al via domenica. "Mi sarebbe piaciuto chiudere con dignità, negli ultimi tempi avevo ritrovato stimoli positivi, ero venuto con un altro spirito che qui si è spento". Un Baldini dimesso come non si era mai visto ("Siamo in cento? Mi do una probabilità su cento di vincere"), che tenterà nei prossimi quattro giorni di trovare, senza forzare, le condizioni per essere presente allo sparo di piazza Tienanmen, un appuntamento al quale non vuole mancare ma per il quale ci devono almeno essere le condizioni minime di non dolore. "Io sono tuttora in forma. Non la perdi con sette giorni di stop. E vi assicuro che il più depresso è il mio allenatore". 

 

Kataweb.it

La paura di Baldini
''Potrei non gareggiare''
Il campione olimpico uscente di maratona alle prese con un problema muscolare che ha interrotto la preparazione in vista della prova di domenica: ''E' un peccato, ci tenevo a presentarmi in modo più competitivo''

Stefano Baldini difenderà domenica l'oro nella maratona vinto quattro anni fa ad Atene. La marcia di avvicinamento dell'azzurro non è però quella sperata. Venerdì scorso, nel corso di un allenamento, l'azzurro ha riportato un lieve infortunio muscolare alla coscia e da quel giorno ha interrotto la preparazione limitandosi a fare terapie. ''Non so che cosa succederà da qui a domenica mattina - ha detto Baldini - ma in questo momento ho il morale un po' a terra. E' un piccolo infortunio ma mi impedisce di allenarmi, meglio non rischiare perché una ricaduta mi impedirebbe di partecipare". L'atleta emiliano non nasconde il rammarico per un congedo che avrebbe preferito affrontare in altra condizione: "Corro in competizioni internazionali dal 1991, questa sarà la mia ultima corsa internazionale, ci tenevo a presentarmi in modo più competitivo, è un peccato, ma pazienza, finora le gioie che mi ha dato questo sport sono state superiori alle delusioni". Baldini non dispera di sfoderare una prova d'orgoglio: "Preferisco non rischiare per tirare fuori tutto quel che ho domenica mattina". Parlando della gara, a chi gli chiede se non sia la volta buona per la vittoria di un atleta del Kenya, il campione azzurro ricorre alla statistica: "Hanno vinto tanto, ma finora non hanno mai conquistato un oro alle Olimpiadi. Per la legge dei grandi numeri, qui a Pechino per loro potrebbe essere la volta buona''.

  • lugate

    Inserito alle 2008-08-19 16:00:45

    devi gareggiare !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Replica al commento

  • Den

    Inserito alle 2008-08-19 21:48:01

    Sei il dio di Maratona, non mollare!!
    io tifo per te! :-)

    Replica al commento

  • aspagnoli

    Inserito alle 2008-08-19 21:55:42

    Dai Stefano, vedrai ke ce la farai .Non puoi e non devi perdere questa occasione. Sei il migliore ed il più grande.Tiferemo tutti per te. alberto :roll

    Replica al commento

  • joydivision

    Inserito alle 2008-08-20 11:47:08

    non devi nemmero metterti sulla bilancia, l\'ago punta sempre sulla parte positiva come atleta e come uomo. (\"Con le ali ai piedi\" anche a pechino) e questo lo slogan che ti scrissi a Parabita (LE). Ricordi? Quelle ali non te le toglierà nessuno, presentarsi ai blocchi di partenza e l\'ennesima dimostrazione del tuo valore. Buona fortuna Stefano.
    Robero

    Replica al commento

Aggiungi un commento...

 

Archivio Notizie