stefanobaldini.net

Al via il terzo Science in nutrition 2014

{flike id=3182}

Oggi la prima sessione sul cibo come farmaco per combattere l’infiammazione silente e domani una giornata dedicata interamente alla corretta alimentazione degli atleti. Stefano Baldini: “Bisogna iniziare ad allenare la nutrizione dei nostri bambini”

“Sports and Nutrition” è il titolo della seconda giornata del congresso internazionale Science in Nutrition 2014 dedicato alla corretta alimentazione, strumento essenziale per combattere l’infiammazione silente, vivere sani e ritardare l’invecchiamento.

Presso una location d’eccellenza come l’hotel Principe di Savoia di Milano, ricercatori da tutto il mondo hanno dato inizio oggi alla prima giornata del SIN2014 intitolato “Anti-inflammation, Quality of life and Sports in Nutrition”. Nella giornata inaugurale si è parlato di infiammazione silente, raccontando le fantastiche proprietà del cibo, quello sano e bilanciato, come “antidoto” per prevenirla e sconfiggerla. E domani, 15 marzo, una giornata aperta dall’assessore al benessere, qualità della vita, sport e tempo libero del comune di Milano, Chiara Bisconti, dedicata alla corretta alimentazione per ottenere massima efficienza di performance e per prevenire gli infortuni.

I campioni di domani vanno allenati prima di tutto a tavola, come ci insegna un grande campione: “La qualità media dei cibi dei nostri ragazzi è scaduta nel corso degli anni – afferma Stefano Baldini, campione olimpico della maratona, attuale direttore tecnico del settore giovanile della Fidal - per quanto riguarda la quantità, mediamente, gli apporti di carboidrati, proteine e grassi sono poco equilibrati. E anche in questo caso se guardiamo alla qualità quella dei carboidrati è molto scadente. Tutto ciò fa sì che quando diventeranno grandi i nostri bambini / futuri atleti, accuseranno problemi gravi, che nello sport si traducono in anemie e infortuni frequenti, quando addirittura non si tratta di problematiche legate alla salute. In sintesi, assistiamo ad un allenamento nutrizionale piuttosto scadente e per porvi rimedio dobbiamo sensibilizzare i genitori o le famiglie e chi si occupa di alimentare i giovani”.

Tra i relatori della giornata di domani, Enrico Arcelli, Rodolfo Tavana, Luca Mondazzi, Greg Paul dagli USA, Morten Bryhn dalla Norvegia e molti altri che tracceranno una strada efficace per regalare agli atleti del futuro un fisico più sano e potente.

     

    Archivio Notizie