stefanobaldini.net

Baldini test alla Milano City Marathon

Per Stefano Baldini fine settimana importante, dopo l'impegno della scorsa settimana alla Great North Run, prosegue il cammino verso la prossima Maratona di New York.

Domenica il Campione Olimpico sarà al via della Samsung Milano City Marathon per correre 25 km. Il passaggio alla mezza dovrebbe essere intorno ad 1h04', per poi avviare la gara che ha l'obiettivo del crono più veloce mai corso in Italia in maratona, gli uomini che possono farcela sono gli africani in gara, tra tutti Benson Cherono e Benson Barus.

Per Stefano corsa anche insieme ai partecipanti alla 42km milanese organizzata da "La Gazzetta dello Sport" con appuntamenti domattina nell'ultimo Running Day e nel pomeriggio all'Expo Maratona.

Domattina alle 10,00 Stefano sarà impegnato nell'ultimo Running Day organizzato per avvicinare alla Maratona, con il campione olimpico impegnato nella sede di Via Solferino in una lezione teorica per dare gli ultimi consigli ai partecipanti che si sono iscritti ai Running Days. Nel pomeriggio ore 17,00 appuntamento all'Expo Maratona per il classico incontro tra tutti i partecipanti e la visita tra gli stand.

In serata domani alle 20 novità assoluta con il Miglio in Corsa Buenos Aires (competitiva e non) con i negozi aperti durante la corsa lunga 1.609mt.

I partecipanti favoriti per la vittoria sono i keniani Benson Barus e Benson Cherono, due tra i più seri candidati alla vittoria finale, sarà importante la presenza di Baldini sino a oltre metà gara. Grazie all’azzurro e alle “lepri” verrà mantenuta alta l’andatura, garantendo un ritmo senza strappi intorno a 3’02”-3’03” al km.
Obiettivo chiudere sotto le 2h08’38”, il record della Samsung Milano City Marathon che coincide con il miglior tempo realizzato in Italia quest’anno, alla maratona di Roma. Un crono possibile per il 22enne Benson Cherono, che lo scorso 19 marzo ha vinto a Los Angeles in 2h08’40”, e per Benson Barus (26 anni) che, pur essendo al suo debutto sui 42,195 km, quest’anno a Rotterdam ha corso la mezza maratona in 1h00’17”. Nutrito il drappello di atleti etiopi in gara (quattro), con in evidenza Araya Haregot che in questa stagione vanta già un terzo posto a Seoul in 2h11’56”.

Stefano Baldini considera un test importante la prova oltre la mezza maratona, per poi lavorare in ottica New York ed essere al via del Giro al Sas di Trento la prossima settimana (sabato 14 ottobre) con in gara il rivale campione del mondo di Maratona, il marocchino Jouad Gharib.

    Aggiungi un commento...

     

    Archivio Notizie