stefanobaldini.net

Baldini vince la 2a CorriRoma

Stefano Baldini vince per distacco la 2a CorriRoma, chiudendo in un tempo di 32'43". Secondo posto per il keniano Rotich in 33'09".

A fine gara Baldini ha commentato la sua prestazione in una gara mai corsa con partenza a mezzanotte ma di carattere e fascino unico. Circa 3.500 partecipanti che hanno corso tra le strade del percorso storico di Abebe Bikila. Baldini al microfono al numeroso pubblico di  Roma ha detto che al 7° km ha deciso di andare via, per evitare finali con volate che potevano pregiudicare la vittoria. "Le mie gambe superate le zone con sanpietrini o pavè giravano bene, quindi sono andato. E' stata una bella vittoria, in una città bellissima e con un calore delal gente eccezionale".

In mattinata Stefano è stato accolto nella Capitale da Walter Veltroni, sindaco di Roma ed ideatore della gara, davvero unica.

in collaborazione con ufficio stampa - CorriRoma  

 

Un’altra edizione da ricordare del CorriRoma, la gara di 11km organizzata da Italia Marathon Club che si è svolta sabato 16 settembre con partenza da via di San Gregorio alle ore 24.00, che ha visto al via 3000 atleti pronti a sfidare la pioggia incessante correndo lungo parte del tracciato della maratona olimpica di Roma 1960.

Dopo il via dato da Gianni Rivera, si è consumata una festa per tutti, partecipanti e spettatori, con una Roma illuminata dalle fiaccole lungo il percorso e gli atleti, di cui alcuni a piedi nudi per emulare le gesta di Bikila, che hanno sfilato nel centro di Roma in massa regalando uno spettacolo unico ai romani. Una gara che, visto il successo delle prime due edizioni, potrebbe trasformarsi nei prossimi anni in una mezza maratona con l’ambizione di diventare una prova sulla distanza in notturna di livello internazionale.

 A fare da apri pista, ricordando così le gesta di Abebe Bikila, l’oro olimpico di maratona Stefano Baldini che, non ha tradito le attese, vincendo la seconda edizione della CorriRoma al termine di una gara perfetta. Dopo i primi chilometri corsi in gruppo, al 7° km l’azzurro si è staccato dal gruppo percorrendo l’ultimo tratto di gara con tempi eccezionali fino a tagliare per primo il traguardo posto nei pressi dell’Arco di Costantino chiudendo in 32’43’’. Alle sue spalle il keniano John Rotich Kipsiele, terzo il campione nazionale inglese Peter Riley, mentre il campione italiano dei 10.000 metri, Daniele Meucci, si è piazzato al sesto posto. In campo femminile, ancora i colori azzurri sul gradino più alto del podio, con l’atleta del CS Esercito Vincenza Sicari (38’29’’), che ha bissato il successo della prima edizione del 2005, risultando così il primo atleta in assoluto a comparire due volte nell’albo d’oro di questa giovane ma già affermata gara podistica. Alle sue spalle la marocchina Khadija Laaroussi mentre al terzo posto l’altra atleta del CS Esercito Barbara La Barbera.

“Come lo scorso anno – ha detto il presidente della Maratona di Roma, Enrico Castrucci – è stata una serata meravigliosa. Tutto è filato liscio, a dimostrazione che questa città è sempre pronta ad accogliere a braccia aperte questo tipo di eventi senza più lamentarsi degli eventuali disagi. La presenza dell’olimpionico Stefano Baldini, poi, testimonia ancor più il valore di questa gara ideata dal sindaco per ricordare la figura di Abebe Bikila che nei prossimi anni potrebbe trasformarsi in una mezza maratona in notturna di sicuro successo”.   

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Stefano Baldini: “Sono venuto a Roma per vincere e sono felice di aver tagliato il traguardo per primo. E’ stata una corsa bella, a tratti faticosa ma allo stesso tempo affascinante. Sono partito con un’andatura tranquilla, perché più che la prestazione cronometrica mi interessava condurre una gara caratterizzata da un buon passo sciolto e regolare. Ammetto di avere avuto qualche difficoltà all’inizio, su un percorso sconnesso, ma il fascino delle gare podistiche di Roma è proprio nella particolarità della pavimentazione. Nel complesso è stata davvero una bella gara: correre di notte tra il Colosseo e i più bei monumenti della capitale, lascia a qualsiasi runner una sensazione unica e irripetibile.” 

Peter Riley: “Sono arrivato al traguardo leggermente affaticato, ma più che al tracciato credo che questa stanchezza sia da imputare al grande sforzo fisico che ho fatto durante i Campionati europei a Goteborg di cui risento ancora. Penso comunque di aver condotto una buona gara e l’idea di correre di notte è davvero meravigliosa...diciamo che ho dormito tutto il giorno per potermi godere al meglio questa serata. Peccato solo che il tempo sia stato inclemente, con l’asfalto asciutto avrei sicuramente fatto di meglio.”  

Vincenza Sicari: “Vincere entrambe le edizioni è stata sicuramente una soddisfazione enorme. Devo ammettere però che quest’anno sono arrivata al traguardo con le gambe affaticate, probabilmente perché sto conducendo dei duri allenamenti per prepararmi alla Maratona di Firenze. Sapevo di avere buone probabilità di vincere, ma non conoscendo le  condizioni fisiche fosse Khaadisa non avevo la certezza di salire sul gradino più alto del podio.” 

Khaadisa Laroussi: “Non avevo mai corso di notte, ma il mio fisico ha risposto in maniera soddisfacente. Sono davvero contenta di questo risultato, anche perché correre sull’asfalto bagnato è molto impegnativo”.  

LA CLASSIFICA FINALE 

UOMINI

1.Baldini Stefano 32:43   

2.Rotich Kipsiele John 33:09; 3.Riley Peter 33:09; 4.Kipngetich Nahashon 33:10; 5. Buttazzo Gianmarco 33:14; 6. Meucci Daniele 33:58; 7. Aucello Giovanni 34:16; 8. Rutigliano;10. KabburiAbdelekrim35:13     

DONNE

1.Sicari Vincenza 38:29;

2. Laaroussi Khadija 39:09; 3. La BarberaBarbara 39:22;  4. JanatHanane 40:38;  5. Giacomozzi Paola41:17

 

  • mattiash

    Inserito alle 2006-09-18 14:16:19

    Ho partecipato anch\'io alla Corriroma e pensare di aver corso la stessa gara di Stafano mi rende molto felice. Alla fine della gara son riuscito ad avvicinarmi a Stefano nonostante il diluvio che si è abbattuto su Roma. peccato solo di non essere riuscito a fare una foto decente con Stefano che se n\'è andato proprio a causa della pioggia battente.
    Ah... se volete farvi una risata ci ho messo 50min e 9sec. :-) :grin

    Replica al commento

  • Fede93

    Inserito alle 2006-09-20 15:01:03

    BRAVO STè...ECCO TUTTO!!!!!!!!! :grin

    BACIONI
    Fede ;-)

    Replica al commento

  • stefano

    Inserito alle 2006-09-20 22:04:19

    Ma quanta pioggia ha fatto prima e dopo la gara?Per fortuna durante almeno ci ha dato una tregua.Io sono davvero molto contento di come sia andata,avanti così allora.

    Replica al commento

 

Archivio Notizie