A+ A A-

Gli U20 dell'atletica in raduno a Formia e Grosseto

  • Pubblicato: Sabato, 06 Gennaio 2018 09:25

Formia e Grosseto: l'onda azzurra in raduno

Gli Under 20 di Stefano Baldini iniziano il 2018 con 5 giorni di allenamento collegiale: "Mirino su Mondiali U20, Europei U18 e Olimpiadi Giovanili". Supera il 95% l’adesione ai due maxi raduni Under 20 di gennaio, convocati, dal 2 al 6 gennaio 2018, da Stefano Baldini nel Centro di Preparazione Olimpica Bruno Zauli di Formia e negli impianti di Grosseto che in estate hanno ospitato la rassegna continentale di categoria. Il Direttore Tecnico Giovanile e allo Sviluppo, che in questi giorni ha diviso la propria presenza fra le due sedi, snocciola cifre: “Sono presenti 98 dei 113 ragazzi convocati, un dato che ci gratifica dopo uno sforzo organizzativo non indifferente.

Abbiamo convocato i ragazzi il 16 novembre, volutamente con grande anticipo, e ricevuto il pieno supporto delle società. Gli allenatori personali sono presenti al 70%, un dato che per noi è doppiamente importante: perché ai raduni ci si allena ad allenare, e perché dimostra quanto questo tipo di attività sia apprezzato anche dal lato coach”. La lettera di chiamata è arrivata a 113 azzurrini: il più numeroso è il gruppo di Formia (72 convocati), che in questi primi giorni dell’anno vede al lavoro sprinter, ostacolisti, saltatori e multiplisti, mentre in Maremma si allenano mezzofondisti (che così possono sfruttare la vicina pineta), lanciatori e marciatori. I ragazzi si allenano e svolgono i test metabolici, ma si confrontano anche con nutrizionisti e psicologi e, sempre in tandem con i propri allenatori, con lo staff medico e fisioterapico per risolvere o anticipare eventuali problematiche. A fianco dell’oro olimpico di Atene 2004, come sempre, il vice DT Tonino Andreozzi e il capitano delle squadre giovanili Gabriella Dorio. “Siamo a pieno regime – continua Baldini - e con lo staff al gran completo, arricchito anche dalla presenza del Medico Federale dott. Andrea Billi e della dott.ssa Antonella Ferrario per la parte di valutazione e recupero infortuni”. In raduno dunque, per sfruttare al meglio la pausa dagli impegni scolastici e lanciarsi verso un 2018 che si preannuncia impegnativo, con tre grandi appuntamenti internazionali segnati in calendario: “Parteciperemo ai Mondiali U20, agli Europei U18 e alle Olimpiadi Giovanili. Non andremo invece alla Gymnasiade di Marrakech, perché l’agenda degli allievi è già fitta: con loro puntiamo sulla rassegna continentale di Gyor, in Ungheria, e sulle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires”. Nel primo caso gli standard permetteranno una partecipazione ampia, in linea con l'ultima edizione. Più selettiva – anche per il sistema di griglie IAAF – sarà invece la partecipazione alla rassegna a Cinque Cerchi in Argentina. Gli Under 20, invece, hanno già il mirino puntato su Tampere per la rassegna iridata: “Dove vogliamo una partecipazione estesa ma qualificata, con atleti in grado di passare almeno un turno o, nei concorsi, di puntare a un posto in finale. Per la Finlandia partiranno pochissimi allievi, solo quelli inseriti nelle quattro staffette”.

GIOVANI: LE DATE DELLA STAGIONE INTERNAZIONALE 2018 - Campionati Europei under 18 - Gyor (HUN), 5-8 luglio 2018 - Campionati Mondiali under 20 - Tampere (FIN), 10-15 luglio 2018 - Olimpiadi giovanili (under 18), Buenos Aires (ARG), 11-17 ottobre 2018 (fidal.it)

Stefano fa visita al raduno U20 di Grosseto

  • Pubblicato: Sabato, 06 Gennaio 2018 09:34

Gli azzurri del mezzofondo si allenano in Maremma

A Grosseto per preparare la nuova stagione. Il periodo festivo riunisce alcuni dei migliori giovani dell’atletica italiana, da martedì 2 a sabato 6 gennaio nel capoluogo della Maremma. In questo raduno nazionale sono convocati 41 azzurri fra lanciatori, mezzofondisti e marciatori, dai 15 ai 18 anni di età (nati dal 1999 al 2002) e quasi tutti accompagnati dai relativi tecnici personali, insieme a medici e fisioterapisti dello staff federale. Molto articolato il programma dello stage: non soltanto l’attività tecnica al campo Zauli, ma anche diversi test metabolici e muscolari di valutazione. Presente il direttore tecnico delle nazionali giovanili Stefano Baldini, olimpionico della maratona ad Atene 2004, affiancato come sempre dal suo vice Tonino Andreozzi e dal capitano delle squadre nazionali giovanili Gabriella Dorio, mentre nel settore lanci a coordinare l’attività c’è il tecnico maremmano Francesco Angius. “Dopo gli Europei under 20 della scorsa estate – dichiara Baldini – a Grosseto c’è un patrimonio che rimane, con due impianti rinnovati grazie agli investimenti che sono stati fatti. Torniamo in Maremma a due mesi dal raduno di novembre ed è utile monitorare la crescita dei ragazzi, visto che ormai siamo nel cuore della preparazione invernale. E poi qui gli allenatori personali sono presenti al 70 per cento, un dato che per noi è doppiamente importante: perché ai raduni ci si allena ad allenare e perché dimostra quanto questo tipo di attività sia apprezzato anche dal lato coach”. (ilgiunco.net)

"Maratona per tutti" è l'ultimo nato, per chi sogna i 42km e 195 metri, con tabelle di allenamento e consigli utili.

"Quelli che Corrono" è il mio secondo libro edito da Mondadori, per chi vuole iniziare a muovere i primi passi di corsa.

Il nuovo Baldini non sta facendo l'asilo. In realtà ce ne sono già e sono grandicelli. Il problema è avere quell'alchimia di condizioni favorevoli, poi tutto avviene da sè .
Stefano Baldini

Sign In or Create Account