A+ A A-

L'Italia U20 pronta per i Mondiali di Tampere

  • Pubblicato: Sabato, 07 Luglio 2018 09:25

Atletica, sport globale. Sarà una delle edizioni più partecipate di sempre. A Tampere, in Finlandia, i Campionati del Mondo under 20 saranno animati da 1466 atleti di 160 Paesi. 782 ragazzi e 684 ragazze che, dal 10 al 15 luglio, metteranno sotto i riflettori la Next Gen dell'atletica mondiale. In palio 44 titoli iridati, 22 maschili e 22 femminili. ITALIA TEAM - Si parte domenica 8 luglio. 52 in tutto gli azzurrini inizialmente selezionati dal DT del settore giovanile Stefano Baldini, ma alla vigilia del decollo manca un nome all'appello: "Purtroppo Andrea Dallavalle non potrà essere in gara. L'argento europeo e recordman italiano under 20 del salto triplo (PB 16,87 a Grosseto 2017, ndr) deve fare i conti con un problema al piede di stacco che lo costringe a restare ai box". Saranno, quindi, 25 al maschile e 26 al femminile i volti dell'Italia Team a Tampere 2018. Tra di loro il vicecampione europeo di categoria dei 400 ostacoli Alessandro Sibilio, che nella rassegna continentale della scorsa estate a Grosseto ha conquistato anche l’oro della staffetta 4x400 insieme a Edoardo Scotti e Klaudio Gjetja. Spiccano quindi i nomi di altri medagliati agli Europei U20: la giavellottista Carolina Visca, argento come Mario Marchei (4x100), e la mezzofondista Nadia Battocletti che in quell’occasione ha vinto il bronzo sui 3000 metri. Poi anche alcuni dei protagonisti a livello individuale negli Europei under 18 del 2016: Desola Oki (oro sui 100hs), Andrea Romani e Simone Barontini, rispettivamente argento e bronzo degli 800 metri, e Sydney Giampietro (bronzo nel peso). In arrivo dagli EuroU18 di Gyor anche due promettenti velocisti come Lorenzo Benati e Chiara Gherardi, entrambi a disposizione per le staffette 4x400. "Gli atleti che si preparano a vivere questa trasferta - continua Baldini - arrivano qui dopo un percorso che parte da lontano. Per molti di loro quest'ultimo mese, tra allenamenti, gare ed esami di maturità, è stato un periodo molto impegnativo. Ma il lavoro fatto già dalla fine del 2017 a livello federale, con la collaborazione di società e tecnici personali, ci ha permesso di monitorarli passo passo. Nei giorni scorsi, ultime rifiniture nei raduni di Tivoli (velocità, staffette, ostacoli e salti), Predazzo (mezzofondo) e Tirrenia (lanci). Siamo pronti, andiamo!". Aspettative in chiave azzurra? "Ragazzi, questi sono Mondiali! Basta guardare l'entry-list. A Tampere saremo di fronte ad una concorrenza di livello straordinario in alcune specialità, con atleti come l'astista Duplantis in grado di battagliare già con i big della IAAF Diamond League. E' in contesti del genere che i nostri devono trovare lo spunto per esaltarsi e capire a che velocità giri il resto del mondo. Sono convinto che gli azzurrini non si tireranno indietro. L'importante, come sempre, è dare il proprio meglio nell'occasione che conta. Primati personali e stagionali sono la chiave per farsi strada in questa rassegna".(AlessioGiovannini per fidal.it)

"Maratona per tutti" è l'ultimo nato, per chi sogna i 42km e 195 metri, con tabelle di allenamento e consigli utili.

"Quelli che Corrono" è il mio secondo libro edito da Mondadori, per chi vuole iniziare a muovere i primi passi di corsa.

Il nuovo Baldini non sta facendo l'asilo. In realtà ce ne sono già e sono grandicelli. Il problema è avere quell'alchimia di condizioni favorevoli, poi tutto avviene da sè .
Stefano Baldini

Sign In or Create Account